Il lettino per le bambole

Una delle ultime volte che siamo rimaste in casa giorni e giorni per via dell’influenza, non avevo più idea di come intrattenere Maria Vittoria. E’ una bambina vivace ed ha bisogno di giocare in compagnia, altrimenti comincia con i dispetti per attirare l’attenzione…

La casa come al solito era un caos e guardandomi intorno ho trovato uno scatolone di pannolini e così mi è venuto in mente di costruire un lettino per le bambole.

Il risultato è quello che vedete in foto… lo so non è il massimo,  ma il mio scopo è stato raggiunto: Maria Vittoria si è divertita a vedermi lavorare e a partecipare passandomi i pezzetti di scotch, inoltre le è talmente piaciuto che ci si è messa dentro lei 😀 . Così ho avuto una mezz’oretta di libertà…

Se anche voi volete riciclare uno scatolone e tenere impegnata la vostra bambina vi occorrono:

  • uno scatolone di pannolini
  • scotch
  • forbici o taglierino
  • un cuscino o asciugamano
  • un lenzuolino
  • una bambola

Eliminate la parte superiore dello scatolone (occorre fare un’apertura come un vero lettino) e con le forbici o il taglierino create delle sbarre intagliando le pareti laterali. Con lo scotch ricoprite i bordi delle sbarre così  non andranno in giro pezzetti di cartone….

Prendete un cuscino ampio come la base dello scatolone o un asciugamano da usare a tale scopo, ricopritelo con una federa e poi sopra ancora piazzate il lenzuolino. Ecco fatto 😉

Il mio scatolone era già colorato, ma se voi ne usate uno neutro potreste anche prendere pennarelli o pennelli e abbellirlo con disegni e tanti colori 😉

Se il lettino per le bambole non fa al caso vostro, con uno scatolone e un po’ di fantasia si potrebbero creare tante altre cose: una casa per le bambole (con tanto di finestre e porticine), un garage per le automobiline, una cucina (questo credo sarà il mio prossimo progetto)…

In questo modo abbiamo evitato di produrre un rifiuto, gli abbiamo dato una seconda vita, abbiamo intrattenuto uno o più bambini, abbiamo stimolato la loro e la nostra fantasia, abbiamo dato un buon esempio e fatto quindi eco-educazione 😉

Leggi anche:

  1. Un orologio con la scatola dei formaggini
  2. Giochi: il travaso
  3. Musica fai-da-te: bottiglie sonore
  4. Un posto segreto

Lascia un Commento o clicca su Replica se vuoi rispondere a un commento precedente

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.