“MAGGIO E’ MAMMA”, gli eventi a San Benedetto del Tronto (AP)

“Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, proverbio africano, che racchiude appieno il significato del cartellone “Maggio è mamma”, realizzato per l’appunto grazie al contributo sinergico delle diverse realtà educative presenti nella città di San Benedetto del Tronto, ovvero di servizi educativi destinati in particolar modo alle famiglie con bambini da 0 a 6 anni di età e non solo.

Gli Assessorati alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità per il mese di maggio, in occasione della festa della mamma, promuovono e sostengono il ricco e nutrito cartellone di un ventaglio di iniziative, tutte dedite sia a presentare incontri atti a sensibilizzare la cittadinanza tutta sul tema dell’educazione dei bambini sia a coltivare piacevolmente il rapporto genitori-figli e nonni-bambini dei Nidi “Il Giardino delle Meraviglie”,“La Mongolfiera”, “Il Piccolo Principe”, della Sezione Primavera (c/o Scuola dell’Infanzia “A.Marchegiani”) e di “Favole a merenda” attraverso diverse dimensioni festose-educative, in rete e in collaborazione con gli altri servizi comunali, come il centro sociale “Primavera”,l’Istituto “A. Vivaldi”, il Centro “Cediser-Arcobaleno” e la Biblioteca comunale.

Da sottolineare il fatto che l’offerta di tale cartellone, in particolare per quanto concerne le iniziative destinate ai bambini dei nidi e “Favole a merenda” , è stata possibile (oltrechè a figure professionalmente incaricate) grazie alle educatrici dei nidi e sezione primavera comunale, in particolar modo a seguito di uno specifico corso di formazione svolto dalle stesse sui laboratori musicali di “Nati per la musica” in collaborazione con l’Istituto “A.Vivaldi” e sul laboratorio della creta in collaborazione con il “Cediser Arcobaleno”.

Una rosa di ben 14 appuntamenti quindi, con al centro l’aggiunta dell’inaugurazione del progetto sperimentale-pilota “Batti il 5!”-spazio per bambini dai 3 ai 6 anni e nonni presso il Centro sociale “Primavera”.

“Batti il 5” è uno spazio educativo di una nuova frontiera educativa in cui bambini, genitori e nonni possono condividere piacevoli laboratori tra creatività e gioco, ovvero tra chi muove i primi passi nella vita e chi di strada ne ha già fatta molta. Sarà spazio per bambini dai 3 ai 6 anni (max n° 15), accompagnati da un adulto di riferimento e nonni, accolti presso il Centro sociale “Primavera”.

Tale spazio educativo si inaugura volutamente durante il mese di maggio, in occasione della festa della mamma per festeggiare le mamme, che avendo a disposizione una tale iniziativa ludico-ricreativa per mezzo di uno spazio organizzato e un tempo pensato, con mirate finalità prettamente educative, si ritrova supportata nel suo compito di conciliazione dei tempi di lavoro e di cura, esigenza che la vede assorbita spesso in primis.

Nota a parte riguarda il fatto che la maggior parte delle iniziative verrà accolta presso il centro sociale “Primavera”, per antonomasia “la casa dei nonni in città”, che da anni è punto di riferimento di iniziative per le tre generazioni, bambini, genitori e nonni.

All’interno del variegato cartellone “Maggio è mamma”, oltre alle iniziative rivolte all’infanzia, curate dall’Assessorato alle Politiche sociali, ci sarà un primo incontro di conferenze psico-educative, rivolte espressamente alla cittadinanza tutta. Il ciclo di conferenze, voluto e organizzato dall’assessorato “Pari Opportunità” con cadenza mensile, dal titolo “La psiche in Comune”, è concepito con lo scopo di offrire un’occasione psico-educativa a tutti i cittadini sanbenedettesi, in particolar modo agli adulti che si prendono cura dell’educazione dei bambini.

Il concetto trainante, alla base dell’impostazione di questa iniziativa è il seguente: la chiave della serenità, dell’armonia e dell’inclusione è nell’alfabetizzazione psicologica.

Il primo incontro è previsto per il 15 maggio p.v. dalle ore 17 alle ore 19 in sala consiliare e avrà il titolo “Stili educativi e formazione della personalità”; verranno esposte due relazioni, la prima a cura di Antonio De Santis, Psicologo e Direttore dell’Ambito 21, dal titolo “Carattere, temperamento e personalità”, il quale farà chiarezza sul significato dei concetti, in merito al quale c’è spesso molta confusione.
La seconda relazione sarà a cura di Antonella Baiocchi, psicoterapeuta ed assessore “Alle Pari Opportunità”, con il titolo “Gli effetti dei diversi Stili Educativi sulla formazione della personalità”.

Di seguito il cartellone con gli appuntamenti programmati (cliccare sull’immagine per ingrandire):

Fonte: comunicato stampa

Annunci

Lascia un Commento o clicca su Replica se vuoi rispondere a un commento precedente

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...