Dimissioni in bianco, facciamo il punto

retedelleconsiglierediparitadellemarche

thNel 2007, con la Legge 188, era stato messo in atto un meccanismo, macchinoso e perfettibile, che impediva il fenomeno delle dimissioni in bianco ossia della lettera di dimissioni – senza data – firmata congiuntamente al contratto di assunzione. Fenomeno che colpiva soprattutto le lavoratrici (che sarebbero divenute poi madri) e i lavoratori stranieri.
Nell’estate del 2008 la Legge 188 fu abrogata e l’allora Consigliera di Parità Nazionale Fausta Guarriello prese nettamente posizione scrivendo al Governo ma il risultato fu l’avvio immediato per la sua sostituzione malgrado fosse stata designata a quel ruolo da pochi mesi.
Nel 2012 ci attivammo ed ottenemmo la convalida delle dimissioni che non era, però, sufficiente ad arginare il fenomeno e, a febbraio 2013, ci fu una grande mobilitazione con lo slogan 188 donne per la Legge 188.

A marzo 2014 la Camera approvava un disegno di Legge contro il fenomeno delle dimissioni in…

View original post 190 altre parole

Annunci

Lascia un Commento o clicca su Replica se vuoi rispondere a un commento precedente

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...